Logo per Home

CORSO LINGUA INGLESE – LIVELLO INTERMEDIO

Lo scopo del corso è fornire allo studente la capacità di comprendere discorsi di media lunghezza, notiziari; di leggere articoli e inserzioni su questioni di attualità, riuscire a capire un testo narrativo; di riuscire a comunicare in maniera sciolta e fluente; di esprimersi in modo chiaro e articolato

 

Profilo personale
Lo studente sarà in grado di scrivere testi, comunicare, descrivere situazioni e avvenimenti del passato, di esprimersi correttamente al condizionale e al passato.

Destinatari
Il corso di inglese intermedio è rivolto a chi ha già conoscenza della lingua e vuole migliorarla.

Metodologia Didattica

Il corso prevede lezioni frontali, che comportano una trasmissione diretta delle conoscenze dal docente allo studente, audio di supporto per la pronuncia, slide ed esercizi. Inoltre saranno effettuate esercitazioni pratiche, quali lavori di gruppo e di laboratorio, che permetteranno di mettere in pratica le nozioni apprese e di verificare le capacità e predisposizioni individuali nell’affrontare le problematiche.

 

Selezione
Non è prevista alcuna selezione per poter accedere al corso, ma solo una conoscenza base della lingua inglese.

Personale Docente
Saranno coinvolti docenti esperti sui temi, sia provenienti dal mondo della formazione professionale che dal mondo aziendale.

Frequenza

La frequenza è obbligatoria. La certificazione delle competenze sarà rilasciata a chi avrà frequentato l’ 80% delle ore di corso ed avrà superato la prova finale di valutazione.

Il Programma del Corso

Il programma è così strutturato:

  • fonetica, ortografia, morfologia
  • gli elementi della situazione comunicativa
  • Lessico e strutture inerenti le seguenti FUNZIONI COMUNICATIVE:
  • Presentarsi, identificare qualcuno o qualcosa
  • Esprimere gusti e preferenze, rispondere
  • Parlare della famiglia
  • Fornire informazioni di carattere personale
  • Esprimere il possesso
  • Origini, nazionalità e luoghi
  • Invitare qualcuno
  • Esprimere stati d’animo, quantità e qualità
  • Parlare del tempo
  • Esprimere preferenze, punti di vista, durata nel tempo
  • Localizzare nello spazio
  • Impartire ordini, dare istruzioni,obblighi e consigli
  • Fare acquisti
  • Parlare dell’alimentazione
  • Raccontare e fare previsioni e programmi per il futuro

le strutture morfo-sintattiche e la sintassi della frase semplice, in particolare le principali STRUTTURE GRAMMATICALI relative alle funzioni comunicative sopra elencate:

  • Present Simple to be;
  • Present Simple to have;
  • Present Simple;
  • Adverbs of frequency and w-words;
  • Present Continuous;
  • Present Simple vs Present Continuous;
  • idiomatic use of to have and to be;
  • Imperative;
  • Past Simple;
  • Past Continuous;
  • Past Continuous vs Past Simple;
  • Used to
  • Present Perfec;
  • Present Perfect vs Past Simple;
  • Future (will, to be going to, Present Continuous, Present Simple);
  • Zero Conditional and First Conditional;
  • Modals (can, may, could, might, to be able to, shall, would like, must, mustn’t, have to, don’t have to, need, should);
  • Personal Pronouns;
  • Possessives (and whose);
  • Possessive “s”;
  • Demonstratives;
  • Indefinitive Articles;
  • Plurals;
  • Countable vs Uncountable nouns;
  • Indefinitives;
  • Quantifiers;
  • Comparatives and Superlatives;
  • the most common phrasal verbs;