Logo per Home

Il tornio – Livello Base

L’obiettivo di questo corso è trasmettere conoscenze e capacità tecniche di base necessarie per poter accedere poi al Corso Tornitore intermedio e iniziare a prendere confidenza con il Tornio.

 

Profilo Personale
L’’Addetto alle macchine utensili è una figura professionale presente in tutti i settori produttivi. È in possesso di conoscenze basilari di tecnologia meccanica, disegno meccanico, tipologia e funzionamento delle varie macchine utensili oltre l’utilizzo di strumenti di misura e controllo. Nell’esplicazione della sua professionalità legge ed interpreta i disegni di particolari meccanici da realizzare, di documenti descrittivi sulle fasi di lavoro (Cicli di lavorazione), esegue il controllo mediante l’uso degli strumenti di misura appropriati. Effettua la pulizia e la semplice manutenzione ordinaria delle macchine che presidia. Svolge la sua attività nelle officine delle aziende meccaniche e metalmeccaniche. 

 
Destinatari
Il corso è rivolto a ragazzi/e che hanno compiuto 16 anni e assolto all’obbligo scolastico, a persone in possesso di un diploma tecnico-professionale, al personale addetto ai lavori manovali, principianti o autodidatti che vogliano affinare le proprie tecniche
Destinatari
Il corso è rivolto a ragazzi/e che hanno compiuto 16 anni e assolto all’obbligo scolastico, a persone in possesso di un diploma tecnico-professionale, al personale addetto ai lavori manovali, principianti o autodidatti che vogliano affinare le proprie tecniche

Selezione
Non è prevista alcuna selezione per poter accedere al corso.

Personale Docente
Saranno coinvolti docenti esperti sui temi, sia provenienti dal mondo della formazione professionale che dal mondo aziendale.

• Ing. Andrea Napolitano

Frequenza
La frequenza è obbligatoria. La certificazione delle competenze sarà rilasciata a chi avrà frequentato l’ 80% delle ore di corso ed avrà superato la prova finale di valutazione.

Il Programma del Corso
Il programma è così strutturato:

Modulo 1: Accoglienza

Obiettivi: Condividere le finalità dell’intervento formativo; esplicitare e confrontare le attese dei partecipanti; esplicitare i contenuti e le metodologie di lavoro e identificare le prospettive dei corsisti rispetto al futuro.

Contenuti: somministrazione iniziale di un test per valutare il livello di conoscenza dei principali argomenti trattati durante il corso, dei partecipanti.

Modulo 2: Organizzazione aziendale

Obiettivo: Rendere i partecipanti consapevoli dell’importanza dell’organizzazione aziendale per favorire la crescita di un sistema-azienda.

Contenuti: analisi e sviluppo dell’Organigramma aziendale e sociale – Ruoli e competenze, diagnosi e controllo: strumenti indispensabili di governo dell’azienda – Gli aspetti produttivi e gli aspetti operativi – Lo stile di leadership: libertà o controllo – Come si lavora all’interno di un team – La responsabilizzazione di un team di lavoro e i livelli del processo decisionale.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 3: Sicurezza sui luoghi di lavoro

Obiettivo: fornire le conoscenze sulle norme antinfortunistiche e di salvaguardia ambientale nel rispetto delle normative vigenti e in coerenza con i dettami previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011.

Contenuti: L’approccio alla prevenzione per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori – Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento – I soggetti del sistema di prevenzione aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali – Il sistema pubblico di prevenzione – Informazioni sui rischi per la sicurezza e la salute connessi alle attività produttive in generale – Concetto di igiene nel lavoro; figure responsabili definite dalle leggi e loro compiti principali – Diritti e doveri delle persone coinvolte per l’applicazione delle leggi nelle attività produttive, i mezzi antinfortunistici personali e collettivi, lo smaltimento dei rifiuti industriali, uso dei carrelli e dei carriponte, imbracatura e movimentazione dei carichi – Le sicurezze e le macchine utensili in produzione.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Modulo 4: Disegno meccanico

Obiettivo: fornire le conoscenze sulla corretta interpretazione dei disegni e documenti aziendali.

Contenuti: proiezioni ortogonali e tecnica dei ribaltamenti – Le scale di rappresentazione, i sistemi di quotatura, le sezioni, rappresentazione di filettature, le tolleranze dimensionali – Ingranaggi, chiodature, spinature ecc. – Tolleranze di forma e posizione – Rugosità, esercitazioni pratiche su particolari meccanici – Esercitazione di realizzazione schizzi di semplici particolari, lettura e interpretazione dei disegni e delle documentazioni tecniche.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 5: Tecnologia meccanica e dei materiali

Obiettivo: fornire le conoscenze sulla produzione, trattamento e utilizzo dei materiali impiegati nell’industria.

Contenuti: i materiali tradizionalmente impiegati nell’industria, la classificazione dei materiali metallici e non, classificazione degli acciai, loro produzione e impiego – I trattamenti termici – Il riporto di materiali – La durezza e metodi di misura – I materiali innovativi, loro impiego, le sollecitazioni meccaniche semplici e composte, organi di collegamento e di trasmissione del moto.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 6: Metrologia

Obiettivo: fornire le conoscenze sul corretto utilizzo degli strumenti di misura impiegati nell’industria.

Contenuti: misure e controlli nelle lavorazioni meccaniche – Grandezze e misure – Strumenti di misura e controllo – Gli errori più comuni di misura – Calibro a corsoio 1/20, 1/50 – Calibri speciali – Micrometri 1/100 e 1/1000 – Goniometri, blocchetti piano paralleli, comparatori, puppitast e alesametro, esercitazione di misure con strumenti.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 7: Tecnologia e lavorazione sulle macchine e studi di fabbricazione

Obiettivo: fornire le conoscenze teorico – pratiche per poter operare alle macchine utensili tradizionali; acquisire le nozioni fondamentali di meccanica di base applicata alle macchine; leggere e interpretare documentazione aziendale e manuali, diagnosticare guasti ai componenti, eseguire interventi di regolazione e di sostituzione. Fornire le conoscenze per allestire e attrezzare le macchine e impianti produttivi. Sensibilizzare i partecipanti al rispetto delle norme antinfortunistiche.

Contenuti: Le principali lavorazioni meccaniche con le macchine utensili quali: torniture cilindriche e coniche, spianature e squadrature, forature, svasature, alesature, filettature, spianature, accoppiamenti, utilizzo di trapani a colonna, troncatrice – Tornitura: le principali lavorazioni eseguibili al tornio parallelo, utensili, materiale degli utensili, apparecchiature di fissaggio degli utensili e dei pezzi in lavorazione, velocità di taglio e avanzamento, tornitura cilindrica e conica, troncatura, sfacciatura, tipi di filettature eseguibili al tornio, tempi di lavorazione, ecc.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 8: I linguaggi macchina e di programmazione

Obiettivi: Fornire le conoscenze/abilità necessarie per capire i programmi per le macchine utensili e i centri di lavoro a CNC.

Contenuti: Generalità sulle macchine a C.N.C.: caratteristica e struttura delle macchine e dei centri di lavoro a CNC – Il controllo numerico nelle lavorazioni ad asportazione di truciolo – Norme di programmazione: linguaggio ISO – Sottoprogrammi e cicli fissi – Studio di cicli di lavoro per macchine a due e tre assi – Elaborazione del programma – Introduzione manuale, modifica, ripresa ed ottimizzazione di programmi di lavorazioni su macchine a C.N. a due o tre assi – La verifica dei risultati del lavoro svolto – L’applicazione delle procedure di controllo qualità previste.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 9: Attività laboratoriale

Obiettivo: acquisizione mirata delle competenze specifiche sul campo.

Esercitazioni pratiche alle macchine utensili – Lavorazioni al tornio: sfacciatura, cilindratura, tornitura conica, filettatura, esecuzione di gole, raccordi, smussi interni ed esterni. Lavorazioni alla fresatrice: contornitura, alesatura, maschiatura, barenatura, lamatura, fresature elicoidali.