Logo per Home

Il tornio – Livello Intermedio

Obiettivi
L’obiettivo del corso è trasmettere conoscenze e capacità tecniche necessarie per definire e pianificare le operazioni da compiere a bordo macchina sulla base dei disegni tecnici da realizzare, oltre che fornire ai partecipanti, le conoscenze tecniche e le capacità operative necessarie per affrontare con sufficiente autonomia, utilizzando macchine tradizionali, automatiche e semiautomatiche le seguenti operazioni:

  • Capacità di lettura disegno meccanico;
  • Selezionare gli attrezzi ed il materiale per svolgere la tornitura;
  • Montare il materiale sul tornio e scaricarlo a lavoro finito;
  • Creare il programma a bordo macchina;
  • Effettuare operazioni di sgrossatura e finitura del pezzo;
  • Verificare il prodotto finito tramite il controllo qualità con strumenti di misura;
  • Pulire il tornio e l’area di lavoro;
  • Conoscenza di manutenzione meccanica per intervenire sulle macchine utensili;
  • Capacità di lavoro in autonomia;
  • Ottima manualità con il tornio;
  • Affidabilità, precisione e attenzione ai dettagli.

profilo personale
L’addetto alle macchine utensili è una figura professionale presente in tutti i settori produttivi. È in possesso di conoscenze basilari di tecnologia meccanica, disegno meccanico, tipologia e funzionamento delle varie macchine utensili oltre l’utilizzo di strumenti di misura e controllo. Nell’esplicazione della sua professionalità legge ed interpreta i disegni di particolari meccanici da realizzare, di documenti descrittivi sulle fasi di lavoro (cicli di lavorazione), esegue il controllo mediante l’uso degli strumenti di misura appropriati ed effettua la pulizia e la semplice manutenzione ordinaria delle macchine che presidia. Inoltre, svolge la sua attività nelle officine delle aziende meccaniche e metalmeccaniche.

Destinatari
Il corso è rivolto a coloro che sono interessati ad entrare a far parte nel mondo metalmeccanico.

Si segnala che non è richiesta alcuna qualifica pregressa.

Contratto lavorativo
Dato l’elevato livello formativo che offre l’accademia nel Master Tornitore, ogni corsista potrà ricoprire una delle figure più richieste in Italia.
La J-Road Academy al termine del percorso formativo garantisce un contratto lavorativo in una delle aziende partnership. Il tipo di contratto sarà stabilito in base alle caratteristiche di ogni corsista.

Metodologia Didattica
Metodologie didattiche centrate sull’insegnante e sul corsista, quali lezioni frontali in aula, che comportano una trasmissione diretta delle conoscenze dal docente allo studente. Inoltre, lezioni centrate sul corsista, quali lezione socratica, role play o brainstorming, si focalizzano sulle preferenze dello stile di apprendimento e sugli interessi degli studenti. Tale approccio permette allo studente di sviluppare abilità analitiche, pensiero critico, problem solving e pratica riflessiva.

Esercitazioni pratiche, quali lavori laboratoriali di gruppo ed individuali, che permetteranno di mettere in pratica le nozioni apprese e di verificare le capacità e predisposizioni nell’affrontare le problematiche.

Valutazione, il docente monitorerà l’apprendimento del corsista servendosi di metodi di valutazione più idonei e consoni al personale metodo di insegnamento.

Selezione
È prevista una selezione per accedere al corso, che consisterà in un colloquio motivazionale.

Personale Docente
Saranno coinvolti docenti esperti sui temi, sia provenienti dal mondo della formazione professionale che dal mondo aziendale.

Ing. Andrea Napolitano;
Tutor Vincenzo Autuori.
Frequenza
La frequenza è obbligatoria. La certificazione delle competenze sarà rilasciata a chi avrà frequentato l’ 80% delle ore di corso ed avrà superato la prova finale di valutazione.

Il Programma del Corso

Modulo 1: Accoglienza 

Obiettivi: Condividere le finalità dell’intervento formativo; esplicitare e confrontare le attese dei partecipanti; esplicitare i contenuti e le metodologie di lavoro e identificare le prospettive dei corsisti rispetto al futuro.

Contenuti: somministrazione iniziale di un test per valutare il livello di conoscenza dei principali argomenti trattati durante il corso, dei partecipanti.

Modulo 2: Organizzazione aziendale 

Obiettivo: Rendere i partecipanti consapevoli dell’importanza dell’organizzazione aziendale per favorire la crescita di un sistema-azienda.

Contenuti: analisi e sviluppo dell’Organigramma aziendale e sociale – Ruoli e competenze, diagnosi e controllo: strumenti indispensabili di governo dell’azienda – Gli aspetti produttivi e gli aspetti operativi – Lo stile di leadership: libertà o controllo – Come si lavora all’interno di un team – La responsabilizzazione di un team di lavoro e i livelli del processo decisionale.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 3: Sicurezza sui luoghi di lavoro 

Obiettivo: fornire le conoscenze sulle norme antinfortunistiche e di salvaguardia ambientale nel rispetto delle normative vigenti e in coerenza con i dettami previsti dall’Accordo Stato Regioni del 21 dicembre 2011.

Contenuti: L’approccio alla prevenzione per un percorso di miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori – Il sistema legislativo: esame delle normative di riferimento – I soggetti del sistema di prevenzione aziendale: i compiti, gli obblighi, le responsabilità civili e penali – Il sistema pubblico di prevenzione – Informazioni sui rischi per la sicurezza e la salute connessi alle attività produttive in generale – Concetto di igiene nel lavoro; figure responsabili definite dalle leggi e loro compiti principali – Diritti e doveri delle persone coinvolte per l’applicazione delle leggi nelle attività produttive, i mezzi antinfortunistici personali e collettivi, lo smaltimento dei rifiuti industriali, uso dei carrelli e dei carriponte, imbracatura e movimentazione dei carichi – Le sicurezze e le macchine utensili in produzione.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

 

Modulo 4: Disegno meccanico 

Obiettivo: fornire le conoscenze sulla corretta interpretazione dei disegni e documenti aziendali.

Contenuti: proiezioni ortogonali e tecnica dei ribaltamenti – Le scale di rappresentazione, i sistemi di quotatura, le sezioni, rappresentazione di filettature, le tolleranze dimensionali – Ingranaggi, chiodature, spinature ecc. – Tolleranze di forma e posizione – Rugosità, esercitazioni pratiche su particolari meccanici – Esercitazione di realizzazione schizzi di semplici particolari, lettura e interpretazione dei disegni e delle documentazioni tecniche. N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 5: Tecnologia meccanica e dei materiali 

Obiettivo: fornire le conoscenze sulla produzione, trattamento e utilizzo dei materiali impiegati nell’industria

Contenuti: i materiali tradizionalmente impiegati nell’industria, la classificazione dei materiali metallici e non, classificazione degli acciai, loro produzione e impiego – I trattamenti termici – Il riporto di materiali – La durezza e metodi di misura – I materiali innovativi, loro impiego, le sollecitazioni meccaniche semplici e composte, organi di collegamento e di trasmissione del moto.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 6: Metrologia 

Obiettivo: fornire le conoscenze sul corretto utilizzo degli strumenti di misura impiegati nell’industria.

Contenuti: misure e controlli nelle lavorazioni meccaniche – Grandezze e misure – Strumenti di misura e controllo – Gli errori più comuni di misura – Calibro a corsoio 1/20, 1/50 – Calibri speciali – Micrometri 1/100 e 1/1000 – Goniometri, blocchetti piano paralleli, comparatori, puppitast e alesametro, esercitazione di misure con strumenti.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 7: Tecnologia e lavorazione sulle macchine e studi di fabbricazione

Obiettivo: fornire le conoscenze teorico – pratiche per poter operare alle macchine utensili tradizionali; acquisire le nozioni fondamentali di meccanica di base applicata alle macchine; leggere e interpretare documentazione aziendale e manuali, diagnosticare guasti ai componenti, eseguire interventi di regolazione e di sostituzione. Fornire le conoscenze per allestire ed attrezzare le macchine e impianti produttivi. Sensibilizzare i partecipanti al rispetto delle norme antinfortunistiche.

Contenuti: Le principali lavorazioni meccaniche con le macchine utensili quali: torniture cilindriche e coniche, spianature e squadrature, forature, svasature, alesature, filettature, spianature, accoppiamenti, utilizzo di trapani a colonna, troncatrice – Tornitura: le principali lavorazioni eseguibili al tornio parallelo, utensili, materiale degli utensili, apparecchiature di fissaggio degli utensili e dei pezzi in lavorazione, velocità di taglio e avanzamento, tornitura cilindrica e conica, troncatura, sfacciatura, tipi di filettature eseguibili al tornio, tempi di lavorazione, ecc.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 8: I linguaggi macchina e di programmazione 

Obiettivi: Fornire le conoscenze/abilità necessarie per capire i programmi per le macchine utensili e i centri di lavoro a CNC.

Contenuti: Generalità sulle macchine a C.N.C.: caratteristica e struttura delle macchine e dei centri di lavoro a CNC – Il controllo numerico nelle lavorazioni ad asportazione di truciolo – Norme di programmazione: linguaggio ISO – Sottoprogrammi e cicli fissi – Studio di cicli di lavoro per macchine a due e tre assi – Elaborazione del programma – Introduzione manuale, modifica, ripresa ed ottimizzazione di programmi di lavorazioni su macchine a C.N. a due o tre assi – La verifica dei risultati del lavoro svolto – L’applicazione delle procedure di controllo qualità previste.

N.B. Al termine di ogni unità didattica vi è la somministrazione di un test a risposta multipla per la valutazione dell’apprendimento.

Valutazione: somministrazione di un test a fine modulo per la valutazione dell’apprendimento dei partecipanti.

Modulo 9: Attività laboratoriale 

Obiettivo: acquisizione mirata delle competenze specifiche sul campo.

Esercitazioni pratiche alle macchine utensili – Lavorazioni al tornio: sfacciatura, cilindratura, tornitura conica, filettatura, esecuzione di gole, raccordi, smussi interni ed esterni. Lavorazioni alla fresatrice: contornitura, alesatura, maschiatura, barenatura, lamatura, fresature elicoidali.